Vale consiglia

Firenze, tre cocktail bar senza pensieri

Eccoci alla seconda uscita relativa ai cocktail bar da non perdere a Firenze. Qui potete recuperare la prima. Questa settimana tocca a dei cocktail bar che hanno fatto della simpatia e della voglia di stare insieme le loro linee guida. Tre cocktail bar senza pensieri!

Firenze è ormai una realtà florida per la miscelazione, ricca di cocktail bar di livello. Complice anche il grande successo della manifestazione Florence Cocktail Week, il movimento è cresciuto molto negli ultimi anni. Proprio in un momento difficile come questo, fatto di distanziamenti, di chiusure totali, di aperture fino alle 18 a fasi alterne, di asporto e delivery, mi piacerebbe raccontarvi un po’ di queste realtà. Sfruttare il momento per farvi conoscere nuovi posti o riscoprirne di vecchi, così da essere pronti, alla prossima riapertura o ancora meglio quando tornerà finalmente la normalità, per correre ad assaggiare i loro buonissimi drinks che valgono molti sorrisi.

MAD – Souls & Spirits

Uno dei primi locali ad aver messo in moto la rivoluzione della mixology a Firenze. Aperto nel 2016 in San Frediano da Neri Fantechi, ha saputo in brevissimo tempo imporsi in città come un punto di riferimento per chi ha voglia di fare festa, consumando però dei drink di qualità. Le loro cocktail list sono sempre ben studiate e ispirate da idee originali. Da Mad – Souls & Spirits sono passati anche tanti nomi importanti del bartending fiorentino, come Julian Biondi, Virginie Doucet, fino ad arrivare all’attuale Head Bartender Lorenzo Aiosa. Passano gli anni, cambiano alcuni dei protagonisti ma l’atmosfera amichevole e scanzonata che ha da subito contraddistinto il MAD resta!

“The Self-proclaimed awesommest Cocktail bar in Europe and Micronesia.”

Clicca qui per visionare la proposta di MAD – Souls & Spirits

Tre cocktail bar senza pensieri
Sabbiadoro Sling – Ph Credits: Martino Dini
FUK Cocktail Bar

Di fianco ad una delle storiche piazze della notte fiorentina, Santa Croce, ha sede FUK Cocktail Bar (Florence Unpopular Kafe). Omar Corgnati, Bar Manager, ha aperto nel 2012 in Via Verdi un piccolo locale, che si è subito distinto per l’atmosfera e la simpatia dello staff e per la qualità dei drinks proposti. Negli anni si è allargato, diventando più spazioso, più comodo ed elegante, senza perdere però la propria identità. Da dietro il bellissimo bancone a cassettoni, Omar e il suo staff sono sempre pronti a consigliare e intrattenere i propri clienti. Il menù propone un’interessante selezione di signature cocktails suddivisa per famiglie di distillati.

“Ogni ricetta nasce da tanti assaggi, modifiche e tecniche di preparazione diverse. Perché un cocktail deve essere ben bilanciato, dal gusto rotondo, deve incuriosire. Ma soprattutto: deve essere buono!”

Clicca qui per visionare la proposta di FUK Cocktail bar

Tre cocktail bar senza pensieri
La Yerba del Vicino… – Ph Credits: Martino Dini
PanicAle

In Via Panicale, nel pieno di San Lorenzo, si fa largo fra le bancarelle un cocktail bar / birreria dall’atmosfera informale e, per certi versi, internazionale. Immerso nel cuore di Firenze ma condito con una spolverata di nord Europa. Frequentato da studenti e lavoratori. Puoi trovarci artisti, scrittori, musicisti ma anche impiegati a fine turno. Il suo nome? PanicAle! Seduto sotto il grande loggiato, puoi sorseggiare uno dei fantasiosi drink ideati da Michel Granpasso Orlando o una buonissima birra artigianale. Anche questa è una delle grandi forze di PanicAle, la birra non è solo un’alternativa sul menù. E’ un’altra scelta di qualità.

“PanicAle è il luogo dove riscoprire il piacere di bere bene. Cocktail ripresi dalla tradizione, messi nel cilindro, mescolati, rimescolati – un ultimo giro ancora che non si sa mai – e puff.. magia! Buoni da impazzire.”

Clicca qui per visionare la proposta di PanicAle

Tre cocktail bar senza pensieri
Basil del Grappa – Ph Credits: Martino Dini

Firenze, tre cocktail bar senza pensieri

Ti è piaciuto l’articolo? Hai provato i cocktail bar consigliati? Lascia un commento qui sotto.

E mi raccomando, condividi e seguimi sui Social!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *