Vale consiglia

Un cocktail in tre templi della caffetteria fiorentina

Per il quarto appuntamento con i miei consigli sui cocktail bar fiorentini, la scelta è ricaduta su tre meravigliosi caffè del centro storico. Forse non tutti lo sanno ma, quelli di cui vi parlerò di seguito, non sono solamente bar dove bere dei buonissimi caffè o mangiare dell’ottima pasticceria, hanno anche una miscelazione di alto livello. Cosa c’è di meglio di un cocktail in tre templi della caffetteria fiorentina?

Firenze è ormai una realtà florida per la miscelazione, ricca di ottimi cocktail bar. Complice anche il grande successo della manifestazione Florence Cocktail Week, il movimento è cresciuto molto negli ultimi anni. Dopo mesi di chiusure totali, di aperture fino alle 18 a fasi alterne, di asporto e delivery, finalmente si comincia parlare di possibili riaperture. Mi piacerebbe quindi raccontarvi un po’ di queste realtà, farvi conoscere nuovi posti o riscoprirne di vecchi, così da essere pronti, per correre ad assaggiare i loro buonissimi drinks che valgono molti sorrisi.

Credits Ph Copertina Martino Dini

Caffè Gilli

Gilli è il più antico caffè di Firenze. Nato nel 1733 da una famiglia svizzera come “Bottega dei pani dolci” in Via dei Calzaiuoli, si trasferisce prima in Via degli Speziali a metà dell’800 e infine in quella che oggi si chiama Piazza della Repubblica. Elegante salotto della vita cittadina di ieri e di oggi, Gilli è una caffetteria ma anche pasticceria, ristorante e cocktail bar. Luca Picchi, bartender pluripremiato ed eletto Bar Manager dell’anno ai Barawards 2019, e il suo team vi aspettano per scoprire le loro creazioni di altissima qualità. Tra tutte, ovviamente, spicca il Negroni, il drink fiorentino per eccellenza e di cui Luca è il massimo esperto. Non puoi dire di essere un amante dell’aperitivo del Conte Camillo, se non hai assaggiato quello del Gilli.

Clicca qui per visionare la proposta di Caffè Gilli

Cocktail in tre templi della caffetteria fiorentina
Negroni – Ph Credits Alessandro Moggi
Caffè Concerto Paszkowski

Sullo stesso lato di Piazza della Repubblica, ha sede da oltre un secolo e mezzo Caffè Concerto Paszkowski. Dagli inizi del 900 con la formula di “caffè concerto” ristora e accompagna con la sua musica le serate dei fiorentini e di tantissimi turisti. Negli anni, è stato anche luogo di ritrovo per intellettuali e artisti. Nel 1991 il Caffè è stato dichiarato Monumento Nazionale, ed è entrato a far parte dell’albo dei Locali Storici d’Italia. Recentemente ristrutturato in accordo con i vincoli della Soprintendenza delle Belle Arti, Paszkowski è ancora oggi uno dei simboli della tradizione e dell’eleganza cittadina. Un buonissimo cocktail preparato dai loro bartender, un piatto della cucina dello chef Fabio Barbaglini e della musica dal vivo di sottofondo, il tutto in una splendida piazza nel centro di Firenze… cosa volere di più?

Clicca qui per visionare la proposta di Caffè Concerto Paszkowski

Cocktail in tre templi della caffetteria fiorentina
Il Conte nell’Orto – Ph Credits Martino Dini
Caffè Cibrèo

Cibrèo è un vero e proprio borgo all’interno del quartiere di Sant’Ambrogio. Nato nel 1979 da un’idea di Fabio Picchi, diventa col passare del tempo, e con l’apertura della varie attività, luogo di ragionamenti culturali e di promozione sociale. Del mondo Cibrèo fanno parte  Cibrèo Ristorante, Cibrèo Trattoria, l’Associazione Teatro del Sale, l’ultimo arrivato Ciblèo e Caffè Cibrèo, caffetteria sempre aperta da mattina a sera. Qui potete prendere un caffè con un cornetto oppure assaggiare qualcosa della loro gastronomia come dei piccoli antipasti, il Tuscan Club Sandwich con il roast beef o la schiacciata ripiena di prosciutto crudo tagliato a mano, magari sorseggiando insieme un buonissimo cocktail.

Clicca qui per visionare la proposta di Caffè Cibrèo

Cocktail in tre templi della caffetteria fiorentina
Panacea – Ph Credits Martino Dini

Un cocktail in tre templi della caffetteria fiorentina

Ti è piaciuto l’articolo? Hai provato i cocktail bar consigliati? Lascia un commento qui sotto.

E mi raccomando, condividi e seguimi sui Social!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *